Ricreare le sonorità hammond di alcuni grandi musicisti con il VSTi NI B4

Ricreare le sonorità hammond di alcuni grandi musicisti con il VSTi NI B4

Musicisti come Jimmy Smith (icona del jazz), Rick Wakeman (tastierista degli “Yes”), Keith Emerson (fondatore degli “Emerson Lake & Palmer”) e molti altri hanno fatto uso dell’organo hammond nelle loro produzioni musicali.

Emulare le performance degli artisti appena citati, non è cosa semplice; tuttavia ricreare le sonorità hammond che caratterizzano alcuni dei più gradi musicisti può essere utile nel caso si suoni in una cover o tribute band.

Sonorità hammond che hanno fatto storia

Vediamo le configurazioni degli Hammond aiutandoci con il software Native Instruments B4.

I parametri su cui ci concentreremo sono:

  • Drawbars: cursori che modificano il volume di ogni tono.
    Il loro valore è numerato da 0 a 8.
  • Percussion: serve a dare un attacco percussivo al suono.
    I valori considerati sono le armoniche (2nd o 3rd) e il livello di volume.
  • Vibrato/Chorus: l’effetto incorporato.
    Vibrato per le sonorità aggressive e Chorus per quelle morbide.
  • Leslie: il noto amplificatore rotante.
    Stop, Slow e Fast sono le tre opzioni disponibili.

Sonorità hammond alla Jimmy Smith

Sonorità hammond alla Jimmy Smith

Sonorità hammond alla Jimmy Smith

Drawbars: 888000000
Percussion: 3rd
Vibrato: C3
Leslie: SLOW

Questa configurazione è ideale per improvvisazioni jazzistiche: sonorità nasale ed aggressività determinata dalla percussione.

Nel caso vogliate maggiore presenza sonora modificate il valore del 4° drawbar ottenendo le possibili configurazioni: 888500000 o 888800000

Sonorità hammond alla Rick Wakeman

Sonorità hammond alla Rick Wakeman

Sonorità hammond alla Rick Wakeman

Drawbars: 888888888
Percussion: OFF
Vibrato: C3
Leslie: STOP/FAST

Questa configurazione è stata spesso utilizzata dal tastierista degli Yes; può tornare utile quando si vuole far sentire con forza il suono dell’hammond (soprattutto con il Leslie attivato in modalità FAST).

Sonorità hammond alla Ray Manzarek

Sonorità hammond alla Doors

Sonorità hammond alla Doors

Drawbars: 808808008
Percussion: OFF
Vibrato: OFF
Leslie: STOP

Ray Manzarek, tastierista dei Doors, per le prime incisioni ha utilizzato un organo VOX.

Con questa configurazione riusciamo ad emulare quelle sonorità (possiamo modificare il valore dell’ultimo drawbar per rendere più o meno brillante il suono dell’organo).

Questa configurazione può andar bene anche per contesti musicali come il Gospel.

Sonorità hammond alla Brian Auger

Sonorità hammond alla Brian Auger

Sonorità hammond alla Brian Auger

Drawbars: 888803100
Percussion: 2nd
Vibrato: C3
Leslie: STOP

Brian Auger, solitamente, utilizza normali amplificatori per chitarra o basso, invece del Leslie.

Sonorità hammond alla Keith Emerson

Sonorità hammond alla Keith Emerson

Sonorità hammond alla Keith Emerson

Drawbars: 888000000
Percussion: 3nd
Vibrato: C3
Leslie: STOP

Questa configurazione è molto simile a quella utilizzata da Jimmy Smith, tuttavia Keith Emerson si è servito di strumenti aggiuntivi per enfatizzare il click dell’organo come l’amplificatore per chitarra Marshall.

Utilizzava anche equalizzatori per rendere più “aggressivi” gli armonici della percussione, che nei suoi album è molto presente (come ad esempio “Tarkus”)